slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

INSIEME n. 32 - Newsletter del Sen. Giorgio Santini

 

 

INSIEME n°32 - Newsletter del Sen. Giorgio Santini

In primo piano

 

Nelle ultime settimane prima della pausa estiva e' stata intensa l'attività del Parlamento e del Governo.
 
DECRETO BANCHE POPOLARI

Con il Decreto definitivamente approvato il 27/7/2017 si sono messe in sicurezza Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca con la cessione a Banca Intesa San Paolo delle attività mentre le passività derivanti dai crediti deteriorati saranno gestite da una società pubblica con la garanzia dello Stato. In questo modo ci sarà la continuità dell'attività bancaria delle due ex-popolari nella nuova compagine con la salvaguardia dei depositi di oltre 200.000 risparmiatori, delle linee di credito per 100.000 imprese e di 10.000 posti di lavoro, nella nostra regione.
Rimangono aperti i problemi relativi ai danni subiti dagli azionisti per le gravi responsabilità degli amministratori delle due banche che si dovranno affrontare, oltre che con le sentenze della magistratura che auspichiamo rapide e severe, con provvedimenti ulteriori in particolare nelle situazioni sociali più deboli e nei casi in cui siano dimostrati i raggiri e le truffe.
 
LA RIPRESA ECONOMICA SI RAFFORZA - VARATO FONDO INVESTIMENTI 2017-2032 PER 46 MILIARDI

Sul piano economico sono rilevanti i dati che riguardano il miglioramento del Prodotto Interno Lordo che rispetto alla stima di un +0.9% di gennaio 2016 é previsto ora in crescita dell'1.3-1.4% annuo.
Così come sta migliorando l'occupazione nelle ultime rilevazioni anche tra le donne e i giovani, anche se rimangono ancora pesanti i dati sulla disoccupazione.
Si stanno raccogliendo i risultati dei molti interventi messi in campo in questi anni dai Governi Renzi e Gentiloni a sostegno della crescita: super ed iper ammortamento per gli investimenti, nuova legge Sabatini, credito di imposta per ricerca , taglio dell'Irap e dell'Ires, decontribuzione per le nuove assunzioni, sostegno ai consumi con gli 80 euro.
Questa azione é continuata in questi mesi con i provvedimenti sullo sviluppo del Sud, con il varo definitivo della Legge sulla Concorrenza e con l'approvazione di un Fondo per gli Investimenti pubblici in tutti i settori di 46 miliardi 2017/2030.
Con la Legge di Bilancio del prossimo autunno verrà ulteriormente potenziato il sostegno agli investimenti, alla occupazione dei giovani , alla riduzione della tassazione, disattivando l'aumento dell'Iva previsto dal 1/1/2018.
 
IMMIGRAZIONE : PROSEGUE IL PIANO MINNITI PER MAGGIORE SICUREZZA E ACCOGLIENZA DIFFUSA IN EUROPA

Il Governo é stato molto attivo anche sul fronte dei migranti, continuando generosamente nell'accoglienza dei profughi ma chiedendo con forza il coinvolgimento di tutti i Paesi europei che sono colpevolmente riluttanti . Sul fronte sbarchi e salvataggi in mare vengono combattuti con forza i trafficanti di esseri umani dando un supporto con le nostre navi militari al governo libico e con il cambiamento delle regole delle ONG per evitare connivenze coi trafficanti e per un maggiore controllo.
 
LEGGE SUI VACCINI PER MAGGIORE PREVENZIONE

Sul piano sociale assume rilievo la nuova legge che reintroduce l'obbligatorietà dei vaccini resasi necessaria per il preoccupante calo della copertura che per essere efficace non può scendere dal 95% (il cosiddetto "effetto gregge").

APPROVATA ALLA CAMERA LEGGE RICHETTI SUI VITALIZI 

Sul piano politico é rilevante l'approvazione alla Camera della proposta di legge Pd dell'on. Richetti sui cosiddetti "vitalizi" per i parlamentari che prevede l'equiparazione delle regole previdenziali in vigore per l'insieme dei cittadini anche per i parlamentari, in riferimento non solo al presente ma anche ai periodi passati, ricalcolando il valori dei trattamenti con il metodo contributivo. Dal mese di settembre toccherà al Senato esaminare ed approvare la nuova normativa.
 
REFERENDUM IN VENETO: IL PD PER UN SI PER L'AUTONOMIA PREVISTA IN COSTITUZIONE E PER LA LIBERTA’ DI VOTO

Nel Veneto si terrà il 22 ottobre il referendum consultivo sulla maggiore autonomia della Regione.
Un referendum che si poteva evitare, vista la disponibilità del Governo ad aprire il negoziato con la Regione Veneto come sta facendo in queste settimane con l'Emilia Romagna.
Un referendum che viene gestito in modo furbesco e demagogico dal Presidente Zaia, prospettando ai cittadini veneti degli effetti non veri derivanti dall'esito referendario,sia sul recupero integrale del "residuo. fiscale " per quasi 20 miliardi che e' assolutamente illusorio ed impraticabile sia sulla promessa che con il referendum il Veneto diventerà una Regione a statuto speciale come l'Alto Adige, cosa anch'essa non vera.
La posizione del Pd conferma la scelta di richiedere per il Veneto "forme ulteriori e condizioni particolari di autonomia" dando piena attuazione all'attuale Costituzione art.116 c.3 attraverso un negoziato con il Governo e una successiva legge votata dal Parlamento (clicca qui per leggere il testo del documento  approvato nella Direzione Regionale).
Il Pd regionale da' una indicazione favorevole nel referendum del 22 ottobre strettamente condizionata a quanto previsto dalla Costituzione e nel rispetto peraltro della libertà di voto, dovuta alla rilevanza del tema costituzionale e alla inaccettabile strumentalità dell'azione di Zaia.
Va infine segnalato che pende sul referendum l'incertezza derivante da un ricorso ben motivato sul quesito che diversamente dal quello del Referendum lombardo e' particolarmente generico e si presta a molte ambiguità nella interpretazione successiva dei risultati.


 

 

Notizie dal Parlamento

 
 
1) DISPOSIZIONI URGENTI PER LA LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA DI BANCA POPOLARE DI VICENZA S.P.A. E DI VENETO BANCA S.P.A  Clicca qui per leggere il comunicato e qui per leggere una nota di sintesi
2) FONDO INVESTIMENTI. Il Fondo investimenti  2017-2032 del Governo inserito nella Legge di Bilancio si mette in moto, con la pubblicazione del Dpcm  in Gazzetta Ufficiale. Leggi qui il testo del deceto
3) APPROVATO IN VIA DEFINITIVA IL DDL ANNUALE PER LA CONCORRENZA In sintesi, leggi qui alcune delle principali misure
4) DISPOSIZIONI URGENTI PER LA CRESCITA ECONOMICA DEL MEZZOGIORNO Clicca quiper leggere l’intervento del Sen. Santini nella discussione generale e qui per leggere una nota di sintesi
5)  DECRETO VACCINI Approvato in via definitiva il  decreto vaccini, clicca qui per leggere il testo pubblicato nella  G.Un. 182 del 5 agosto 2017 qui per leggere la nota di sintesi.
6) MANOVRA DI AGGIUSTAMENTO DEI CONTI PUBBLICI, approvata in via definitiva dal Senato. Clicca qui per leggere la relazione del Sen. Giorgio Santini

 

Notizie dal Veneto

 
1) BANCHE VENETE  Approvati  gli ordini del l’ordine del Giorno presentati dal Sen. Santini  tra cui quello che impegna il governo a garantire che il palazzo «mantenga intatta la sua funzione di contenitore museale aperto al pubblico, e non sia consentita alcuna dispersione delle opere” leggi qui articolo del Corriere del Veneto sull’argomento. Leggi qui e qui gli ordini del Giorno del Senatore Santini approvati dal Governo

 

Altre notizie, interventi e interviste

 
 
1) EX POPOLARI VENETE, clicca qui per leggere l’intervista di Giorgio Santini al Mattino di Padova.
2) CITTA’ METROPOLITANE Il Decreto SUD approvato da  Senato e Camera ha stanziato, tra gli altri interventi, 100 milioni di euro  a favore di Province (72 milioni ) e Città metropolitane  (28 milioni). Leggi qui il comunicato

 

Contatti

 
Giorgio Santini
Email: giorgio.santini@senato.it
Segreteria: 
+39 339 404 9672
 
 
 

 

Copyright @ 2013 Giorgio Santini